Prenota

Dubito Ergo Sum - Marcello Foa - "Il sistema (in)visibile"

Dopo il successo dei primi quattro incontri, continua la rassegna culturale “Dubito Ergo Sum” con il nuovo appuntamento di domenica 26 Febbraio 2023, ore 10:00, avente come relatore il giornalista Marcello Foa dal titolo “Il sistema (in)Visibile”.

Perché a volte non riconosciamo più il mondo in cui viviamo e perchè continuiamo a eleggere parlamenti e governi quando poi le decisioni che contano vengono prese altrove? Di certo in molti assistiamo attoniti, e senza capirne bene le ragioni, alla distruzione della classe media, alle frequenti crisi della nostra epoca – dal Covid-19 a quella energetica, passando per fenomeni disgreganti come la «cancel culture» – e alla perdita di certezze, sentendo aumentare in noi un senso di impotenza. Grazie alla relazione di Marcello Foa si cercherà di comprendere meglio le logiche e i condizionamenti che scolpiscono la nostra società, descrivendo un sistema che è visibile ma, al contempo, volutamente invisibile, a causa anche all’utilizzo che le élite fanno delle tecniche di influenza psicologica, incluse quelle elaborate dalla CIA e dal KGB.

Di certo, come in tutti gli eventi programmati per questa rassegna, anche nell’incontro del 26 febbraio non si intenderà dare risposte certe ai nostri tanti dubbi, ma semmai ragionare insieme rispetto a fonti e documenti ufficiali.

Al termine dell’incontro sarà inoltre possibile pranzare presso il Vivaldi Restaurant con la formula “Pranzo con l’Autore” al costo di € 35.00. È consigliabile la prenotazione.

Vi aspettiamo quindi numerosi presso la sala convegni del Sabaudia Hotel & SPA.

E’ consigliata la prenotazione tramite il seguente link, oppure telefonando allo 07731785800 o inviando una mail a info@sabaudiahotel.com.

Note sul relatore:

Nato a Milano il 30 settembre 1963 è laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Milano.

Inizia la sua carriera nel 1984 al quotidiano di Lugano Gazzetta Ticinese.  Nel 1989 vince il premio giornalistico Lucini per la miglior prova scritta all’esame dell’Ordine dei giornalisti, con una dissertazione sulla situazione politica americana. Prosegue poi la sua carriera da giornalista, anche con ruoli manageriali,  presso testate giornalistiche e radiotelevisive quali il Giornale del Popolo, il Giornale (chiamato direttamente da Montanelli), il gruppo editoriale TImedia Holding SA, BBC Radio

Ha svolto il ruolo inviato speciale de il Giornale negli Stati Uniti, Germania, Gran Bretagna e Francia.

Ha inoltre tenuto lezioni accademiche presso l’Università della Svizzera Italia (USI), l’Università Cattolica del Sacro Cuore e Università degli Studi di Milano.

Nel 2004 fonda con Stephan Russ-Mohl l’Osservatorio Europeo di Giornalismo e nel 2016 l’Observatoire arabe du journalisme, con sede a Tunisi. Ha curato pubblicazioni accademiche, di saggi e romanzi e ha, ricevendo diversi premi e riconoscimenti.

Nel luglio 2018 è designato quale componente del CdA della Rai, divenendone Presidente nel settembre dello stesso anno e ottenendo inoltre le deleghe sulle attività internazionali nell’ambito delle relazioni esterne ed istituzionali e quelle relative alla supervisione delle attività di controllo interno. Nel mese di dicembre 2018 è stato eletto membro dell’Executive Board dell’EBU; ha assunto la carica di Consigliere di Amministrazione dell’istituto della Enciclopedia Italiana Fondata da Giovanni Treccani S.p.A. ed è divenuto membro del Consiglio Generale di Confindustria Radiotelevisioni. Dal febbraio al luglio 2019 ha ricoperto l’incarico di Presidente del Consiglio di Amministrazione di Rai Com S.p.A..

Questo sito utilizza cookie tecnici proprietari e cookie analitici di terze parti per offrire agli utenti una migliore esperienza di navigazione. Cliccando “accetta” autorizzi ad usare i cookie analitici, mentre cliccando “mantieni disabilitati” rifiuti tali cookie.
Per maggiori informazioni, consulti la nostra Informativa Privacy Policy.